Home    Lista RSU    Guida Sindacale    Accordi Importanti    Indici Tematici    Storico    Contattaci    Iscriviti    Sindacati    Ricerca

Da: Occupazione, forza lavoro, scorpori, trasferimenti; Retribuzione; Orario di lavoro; Formazione, addestramento; ProfessionalitÓ, qualifiche, inquadramento; Lavoro precario e temporaneo; Quadri e dirigenti; Salute e sicurezza; Diritti sindacali e dei lavoratori; Sedi di Milano e Segrate

SE QUESTO E' UN CONTRATTO

PERCHE' LA FIOM-CGIL NON HA FIRMATO L'ACCORDO SUL RINNOVO DEL CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO DEI METALMECCANICI, SOTTOSCRITTO INVECE DA FIM-CISL E UILM-UIL LO SCORSO 5 DICEMBRE 2012.

MALATTIA

La peggiore innovazione riguarda il trattamento economico previsto per le malattie brevi, cioè per le malattie di durata non superiore ai 5 giorni consecutivi. Dal quarto evento morboso nel medesimo anno solare, i primi 3 giorni non saranno più pagati al 100%, bensì:

Per fare un estremo esempio pratico, dalla quarta indisposizione (1 o 2 giorni di malattia per cui non è richiesto il certificato medico, se non cadano di venerdì o lunedì), il datore di lavoro potrà non retribuire completamente i primi 3 giorni delle successive assenze per malattia.

RETRIBUZIONE

Incremento dei minimi contrattuali

liv 1° gennaio 2013 1° gennaio2014 (o 2015) 1° gennaio 2015 (o 2016) Tot.
21,88 28,13 31,24 81,25
25,59 32,91 36,56 95,06
30,19 38,81 43,13 112,13
31,94 41,06 45,63 118,63
35.00 45,00 50,00 130,00
5s 38,72 49,78 55,31 143,81
41,56 53,44 59,38 154,38
45,94 59,06 65,63 170,63

Per la prima volta gli incrementi dei minimi contrattuali potranno essere differiti di 12 mesi: sia in caso di crisi, sia di nuovi insediamenti produttivi, sia per usufruire di sgravi fiscali e contributivi. In altre parole, gli aumenti del 2014 e 2015 potranno essere differiti di un anno: ciò comporta differenze retributive fra lavoratori cui è applicato il medesimo contratto e la possibilità di distribuire gli incrementi retributivi in un periodo di 5 anni, anziché 2 come sempre avvenuto, con evidenti conseguenze sul potere d'acquisto delle retribuzioni.

Premio di risultato

Il Premio di Risultato sarà collegato all'effettivo svolgimento di prestazioni richieste quali, per esempio, lo straordinario; in parole più semplici il P.d.R. si trasformerà in un premio di presenza. Si abbandona così ogni criterio di efficienza ed efficacia. Per ora in IBM continuerà a essere applicato il preveggente accordo sindacale aziendale che si riferisce ai risultati di bilancio della Corporation.

INQUADRAMENTO

La classificazione professionale dei lavoratori metalmeccanici consta di 7 categorie (dalla 1a alla 7a) e 8 livelli (il 5° super è un livello intermedio fra 5a e 6a cat.). Dall'1-1-2014 saranno istituiti 3 nuovi livelli: il 3° super (fra la 3a e la 4a cat.), l'8a categoria (che riguarderà i lavoratori con qualifica di Quadro oggi inquadrati nella 7a cat.); è inoltre allo studio l'istituzione del 4° super. Quest'ampliamento dell'inquadramento professionale concorrerà a mantenere bassa la retribuzione nelle categorie più basse, differenziando gli incrementi retributivi fra lavoratori della stessa categoria. La riflessione sull'inquadramento è stata così profonda, che il contenuto professionale dei nuovi livelli non è ben definito e che la tabella degli incrementi retributivi non li prevede.

ORARIO DI LAVORO

La durata massima dell'orario di lavoro settimanale (40 ore), potrà diventare media; in altre parole, senza alcun vincolo di preventivo accordo con le Organizzazioni Sindacali o le R.S.U., i datori di lavoro potranno modificare la ripartizione del normale orario settimanale, fermo restando una media di 40 ore su 12 mesi. E' prevista inoltre la liberalizzazione dell'orario plurisettimanale, in precedenza possibile solo nei casi di stagionalità e/o picchi produttivi e subordinato all'accordo con OO.SS. o R.S.U. Lo straordinario perderà il carattere di prestazione eccezionale per acquistare quello di una prestazione che dovrebbe tendenzialmente essere contenuta; sono stati inoltre incrementati i limiti annuali di ore di straordinario. I preveggenti accordi sindacali sull'orario di lavoro continuano a restare in vigore.

PERMESSI ANNUI RETRIBUITI (codici 99)

Il numero di giornate di cod. 99 a disposizione delle direzioni aziendali per chiusure collettive passa da 7 a 5, ma 3 di queste 5 potranno diventare indisponibili e retribuite nel mese di dicembre di ogni anno. Il preavviso di 15 giorni previsto per il godimento individuale scende a 10 giorni, ma potrà esserne negato l'utilizzo anche per insindacabili problemi di natura tecnica e organizzativa, oltre che nel caso già previsto di superamento del tetto massimo di personale assente contemporaneamente

MERCATO DEL LAVORO

  1. I contratti a termine fino a 12 mesi sono liberalizzati (svincolati da ogni sorta di causale) e si riduce l'intervallo temporale fra un contratto e il successivo;
  2. Il lavoro in appalto sarà disciplinato esclusivamente da regole definite da un'apposita commissione con poteri negoziali;
  3. Si allargano i confini del lavoro somministrato consentendo l'uso dell'interinale senza specifiche motivazioni;
  4. Il contratto di apprendistato viene integralmente modificato: sparisce il vincolo alla stabilizzazione del 70% dei lavoratori in apprendistato per poterne assumere altri e si liberalizza il numero di apprendisti assumibili; scompare l'obbligo della formazione in aula; rimane garantita la qualifica finale, ma non più la progressione della retribuzione e della qualifica durante il periodo di apprendistato; le ore di formazione obbligatoria si riducono da 120 a 80.

Tutto ciò è coerente con un disegno finalizzato a precarizzare e dequalificare il lavoro.

Infine, la FIOM-CGIL ha chiesto il referendum fra tutti i lavoratori metalmeccanici affinché sia riconosciuto il diritto di decidere su un contratto che sarà loro applicato: anche questo elementare diritto democratico è stato negato.

La FIOM-CGIL chiede perciò la riapertura del negoziato contrattuale, considerando gli incrementi retributivi un anticipo di quanto dovrà essere riconosciuto. Invitiamo tutti a leggere la Carta rivendicativa dei Metalmeccanici e il Piano d'Azione per il Contratto approvati dall'Assemblea Nazionale svoltasi lo scorso 10-1-2013 (vedi http://www.fiom.cgil.it/eventi/2013/13_01_10-cervia/13_01_11-An_carta_rivendicativa.pdf e http://www.fiom.cgil.it/eventi/2013/13_01_10-cervia/13_01_11-An_piano_azione.pdf).

Segrate, 23 gennaio 2013

R.S.U. IBM Italia S.p.A. Segrate e Milano iscritti alla FIOM-CGIL