Home    Lista RSU    Guida Sindacale    Accordi Importanti    Indici Tematici    Storico    Contattaci    Iscriviti    Sindacati    Ricerca
Da: Orario di lavoro; Governo e Parlamento italiani; Stabilimenti di Santa Palomba e Vimercate

[Incontro fra RSU a Vimercate su 35 ore]
 Il 27 gennaio 1998 nell'aula RSU della IBM Italia SpA di Vimercate (MI) si
 sono riuniti alcuni delegati delle RSU di diverse aziende multinazionali e non,
 della Brianza: IBM-PHILIPS-ZANUSSI-ALCATEL-CARRIER-INDUSTRIA FILATI-BASF-
 MANITOBA.

 La discussione ha sottolineato la necessita' di una politica sindacale che rompa
 con la concertazione e che affronti il problema di un maggior controllo verso
 l'operato delle multinazionali (anche attraverso una sollecitazione alle forze
 politiche pió sensibili) le quali delocalizzano indisturbate, produzioni e capi
 tali finanziari, in Paesi a piu' basso costo del lavoro,

 I delegati presenti hanno evidenziato anche l'importanza che assume oggi un
 intervento legislativo che regoli e riconosca la rappresentanza e la rappresen-
 tativita' nonche' la democrazia nei luoghi di lavoro.
 A tale proposito invitano le forze politiche e il Parlamento ad una sollecita
 approvazione della legge che da tempo giace in Parlamento.

 Punto centrale, inoltre, della politica sindacale, deve essere la battaglia per
 l'introduzione delle 35 ore settimanali a parita' di retribuzione, attraverso
 un percorso che sappia coniugare una necessaria legge di indirizzo e di riferi-
 mento, con la pratica contrattuale.

 La riduzione dell'orario di lavoro deve vedere le OO.SS. italiane operare al
 fine di costruire con altre forze sindacali europee, una piattaforma comune
 che rivendichi una politica economica tesa a combattere da un lato la disoccupa
 zione di massa e strutturale; dall'altro, a sconfiggere la logica della
 crescente precarizzazione delle retribuzioni e del rapporto di lavoro.

 I delegati individuano nella ripresa del protagonismo attivo delle RSU, delle
 lavoratrici e lavoratori, forse l'unica strada percorribile per rilanciare il
 ruolo negoziale delle OO.SS. confederali.

 I delegati presenti, convengono sulla necessita' di dare seguito alla discussio
 ne tramite iniziative a piu' ampio respiro che sappiano coinvolgere il maggior
 numero possibile di delegate-delegati, RSU, lavoratrici e lavoratori, per una
 vera discussione di merito su un tema tanto delicato quanto quello della
 riduzione generalizzata degli orari di lavoro.